Profilo degli autori del libro Food and the Cities

caloriAndrea Calori

andrea.calori@assesta.it

Lavora su politiche di sviluppo locale partecipato e autosostenibile con una particolare attenzione per il rapporto tra agricoltura, territorio e sviluppo. In questo ambito ha sviluppato in Italia e all’estero competenze sulla governance dei processi, sull’organizzazione di reti sociali, sulla ricerca e su azioni di accompagnamento di istituzioni mediante l’impiego di strumenti di programmazione negoziata e di progettazione integrata (PISL; PIT; Agende 21 locali; Patti Territoriali; AQST; Progetti Leader e altri).

Questi stessi contenuti e approcci sono stati implementati anche in strumenti di pianificazione territoriale, di valutazione e di gestione (PTCP; VAS; Emas) per politiche di qualificazione di territori ad alta qualità e a rischio ambientale (aree protette, bacini fluviali, territori periurbani).
Nell’ambito di queste attività, ha sviluppato anche ricerche e progetti che hanno come cuore il tema della costruzione, della gestione e della manutenzione del territorio operata mediante la promozione di specifiche politiche di sviluppo rurale.

In questi ambiti ha svolto per dieci anni attività di insegnamento presso il Politecnico di Milano e ha lavorato in Italia e nel mondo con attori sociali, economici e istituzionali a livelli differenti: enti locali, regioni, governi nazionali, OCSE, Commissione europea, Consiglio d’Europa, FAO, UNDP, ecc.

E’ stato uno dei fondatori della Rete Italiana delle Economie Solidali, membro del Coordination Committee della società civile all’interno del World Committee on Food Security della FAO ed è stato presidente del Reseau International Urgenci (), la coalizione mondiale delle reti di agricoltura supportata dalle comunità.

Sviluppa le sue attività all’interno di Està – Economia e Sostenibilità, un centro di ricerca e formazione non profit che affianca istituzioni, attori economici e sociali nell’elaborazione di ricerche, politiche e azioni improntate alla sostenibilità.

E’ il responsabile della metodologia e delle ricerche della food policy di Milano: prima esperienza italiana – e una delle prime in Europa – di strategia generale per l’alimentazione come strumento per incrementare la sostenibilità di una città. Su temi analoghi a Food and the Cities, nel 2009 ha curato il testo Coltivare la Città, Giro del mondo in 10 progetti di filera corta, Altreconomia.


andrea-magarini
Andrea Magarini

andrea.magarini@assesta.it

Esperto in processi di pianificazione strategica, cooperazione internazionale e sistemi alimentari. Laureato in Architettura al Politecnico di Milano con una tesi dal titolo “Pianificare la Sicurezza Alimentare”. Dal 2014 è socio di Economia e Sostenibilità, attivo nel campo della progettazione dei sistemi alimentari locali e nella definizione di processi di pianificazione strategica per lo sviluppo territoriale.

Dal 2008 al 2014 ha collaborato a vario titolo con il Laboratorio di Progettazione Ecologica del Territorio (LPE) del Politecnico di Milano sui temi della pianificazione territoriale, sviluppo locale, cooperazione internazionale e sistemi alimentari. All’interno di LPE ha realizzato metodi e strumenti di interpretazione territoriale, declinati in progetti nel territorio del Parco Agricolo Sud Milano e della Provincia di Varese.

Ha partecipato a progetti di Cooperazione Internazionale (EuropeAid) in Haiti e Repubblica Dominicana, progettando e realizzando processi di pianificazione delle catene di valore alimentare, per assicurare la sicurezza alimentare e lo sviluppo locale. Al termine di queste attività sul campo ha coprogettato un’iniziativa di trasferimento di conoscenze (Programma Edulink della Commissione Europea), all’interno dell’università dominicana Universidad Central del Este al fine di garantire la prosecuzione delle attività di pianificazione. In questi territori ha collaborato con l’iniziativa ART (Appoggio alle Reti Territoriali) del Programma per lo Sviluppo delle Nazioni Unite (UNDP).

Per Economia e Sostenibilità, nell’ambito della Food Policy di Milano, ha realizzato l’analisi delle iniziative alimentari sviluppate da un centinaio di città a livello internazionale, tale ricerca è confluita nella pubblicazione del libro “Food and the Cities” edito da Edizioni Ambiente nel 2015.